Dr. Roberto Cesareo
ENDOCRINOLOGO

Esperto di patologie della tiroide, delle paratiroidi, di osteoporosi e di malattie metaboliche.
Presidente di "Tendi La Mano-AIPOM" onlus
(Associazione Italiana Patologie Osteometaboliche).

  • osteoporosi Latina
  • specialista in tiroide Latina
  • cura della tiroide Latina

Attività interventistica

Dr Roberto Cesareo

  • Esegue dal 1995 ecografie della regione del collo (Ecografie tiroidee e paratiroidee)
  • Effettua circa 1500 agoaspirati tiroidei all'anno.
  • Esegue dosaggio intranodulare del paratormone su noduli paratiroidei sospetti.
  • Esegue dosaggio intranodulare della tireoglobulina su linfonodi sospetti di lesioni metastatiche a partenza da tumori della tiroide.
  • Effettua interventi di alcolizzazione tiroidea su cisti della tiroide che determinano effetti compressivi.
  • Esegue interventi di termoablazione tiroidea con onde laser e con radiofrequenza su noduli tiroidei in regime di day-surgery presso l'Ospedale S. M. Goretti di Latina in collaborazione con l'equipe della radiologia interventistica diretta dal Prof R. CIanni e dall'equipe chirurgica diretta dal Prof. M. Sacchi

Tecniche di Interventistica tiroidea/paratiroidea

Le tecniche di Interventistica tiroidea/paratiroidea a scopo terapeutico sono:

Alcolizzazione tiroidea: l’intervento di alcolizzazione tiroidea è un intervento con finalità terapeutiche finalizzato alla riduzione volumetrica di un nodulo liquido della tiroide. Costituisce un’ottima alternativa al classico intervento chirurgico. A differenza di esso viene eseguito in regime di day-Hospital e con scarsi effetti collaterali. Le indicazioni sono:

  • - nodulo liquido tiroideo che determina segni e/o sintomi compressivi

  • - nodulo benigno della tiroide precedentemente esaminato con esame citologico con ago aspirato tiroideo

  • La tecnica consiste nell’estrarre il liquido contenuto nella formazione cistica della tiroide ed inoculare alcol etilico puro (etanolo) per un volume pari a circa il 50% del volume del liquido tiroideo estratto. La tecnica se eseguita da personale esperto di facile esecuzione, con pochi effetti collaterali (possibile disfonia cioè alterazione del tono della voce ma solitamente transitorio) e con effetti vantaggiosi di immediato riscontro

Termoablazione con onde Laser e/o Radiofrequenza: intervento di documentata efficacia finalizzato alla riduzione volumetrica di noduli solido benigni della tiroide. La riduzione volumetrica dopo un singolo trattamento varia a seconda del volume di partenza del nodulo tiroideo trattato dal 50 all’80%. Viene anche esso eseguito in regime di day hospital con solo sedazione locale. Effetti collaterali di scarso rilievo, i più frequenti dei quali sono: piccoli ematomi nella sede trattata e disfonia solitamente transitoria.

Indicazioni: nodulo benigno della tiroide in paziente che abbia controindicazioni assolute o relative all’intervento di chirurgia tiroidea e che presenti iniziali disturbi di tipo compressivo o anche evidenti disturbi di tipo cosmetico.

(per approfondimenti di questa sezione leggi articoli e/o relazioni ad essa correlati presenti nel sito).

Che cos'è l'interventistica tiroidea/paratiroidea?

L’interventistica tiroidea/paratiroidea è una branca di competenza del radiologo interventista e dell’endocrinologo esperto in metodiche interventistiche finalizzata al corretto inquadramento diagnostico delle patologie nodulari della tiroide ed al loro efficace trattamento. Le suddette metodiche si suddividono pertanto in metodiche e/o tecniche minimamente invasive espletabili ambulatorialmente o al massimo in regime di day-hospital e che hanno rispettivamente, come sopra riportato un valore diagnostico o un significato ed effetto terapeutico

Tecniche di Interventistica tiroidea/paratiroidea a scopo diagnostico:

Ago aspirato eco guidato: ha lo scopo di tipizzare citologicamente un nodulo tiroideo e/paratiroideo. Si esegue senza anestesia e effettuato da personale esperto a minimi effetti collaterali e costituisce l’esame di riferimento per la corretta diagnosi di benignità o malignità del nodulo tiroideo. Perde di più in efficacia ed accuratezza nella diagnosi del nodulo paratiroideo

Dosaggio intrandolulare del Paratormone: esame effettuato con utilizzo di un ago simile a quello che si usa per effettuare un normale agoaspitato della tiroide. Con esso di prelevano cellule da un nodulo sospetto quale nodulo paratiroideo e con una modica diluizione di soluzione fisiologica (solitamente 2 ml) il materiale estratto viene inviato al laboratorio analisi per il dosaggio dell’ormone paratiroideo. Valori elevati dell’ormone confermano la diagnosi di paratiroide patologica. Effetti collaterali di poca rilevanza e sovrapponibili a quanto riportato per l’esame agosapitato tiroideo

Dosaggio intanodulare della calcitonina:  esame effettuato con utilizzo di un ago simile a quello che si usa per effettuare un normale agoaspitato della tiroide. Con esso di prelevano cellule da un nodulo tiroideo sospetto per carcinoma midollare della tiroide. Anche qui con una modica diluizione di soluzione fisiologica (solitamente 2 ml) il materiale estratto viene inviato al laboratorio analisi per il dosaggio della calcitonina. Valori elevati della calcitonina confermano la diagnosi di carcinoma midollare della tiroide tumore ad elevata aggressività e con spiccata componente eredofamigliare. Effetti collaterali di poca rilevanza e sovrapponibili a quanto riportato per l’esame agosapitato tiroideo

Dosaggio intanodulare della tireoglobulina su linfonodo sospetto: esame effettuato con utilizzo di un ago simile a quello che si usa per effettuare un normale agoaspitato della tiroide. Con esso di prelevano cellule da un linfonodo sospetto e il materiale estratto, sempre diluito con 1-2 ml di soluzione fisiologica viene inviato al laboratorio analisi per il dosaggio della tireoglobulina. Valori elevati della tireoglobulina confermano il sospetto di metastasi linfonodale a partenza da tumore maligno della tiroide.m Effetti collaterali di poca rilevanza e sovrapponibili a quanto riportato per l’esame agosapitato tiroideo

Share by: